Accordatura di Impresa

  • Home
  • /
  • Accordatura di Impresa

La mia attività mira a creare valore attraverso prodotti, servizi e comportamenti umani.

Ho sempre sviluppato business e mai risanato attraverso tagli o soluzioni traumatiche. Ho un approccio “solution finding” e odio il “problem solving” perché i problemi sono negli occhi di chi non sa trovare soluzioni.

Il mio modello è la musica tonale, un sistema organizzato che trasforma i suoni in composizioni che sanno rappresentare le diverse culture (170 generi musicali), conquistare milioni di fans e creare valore per miliardi di euro l’anno.

La musica tonale si esprime attraverso 4 modelli mentali (dimensioni o paradigmi) applicabili a qualsiasi situazione organizzativa: ritmo, melodia, armonia e timbro. Questi quattro elementi risolvono alcune esigenze umane raffigurate nel diagramma: conflitto tra “solista” (sé) e “orchestra” (altri) e conflitto tra razionalità e istinto.

Il ritmo fissa i valori e le regole aziendali, creando le basi per una con-divisione produttiva del tempo. Il ritmo rappresenta una condizione di sopravvivenza, biologicamente è il respiro, il battito cardiaco, l’alternarsi sonno-veglia; nell’organizzazione è la buona educazione, la deontologia, il rispetto. Quando è accordato con il mondo esterno il ritmo comunica i sentimenti dell’impresa, la sua umanità, il suo senso civico, la sua responsabilità civile.

La melodia è la parte più creativa della musica, quella che se la copi commetti il reato di plagio. La melodia  riconosce il talento e il merito individuale. È l’area del solista, del cantante, del primo volino. All’interno dell’impresa è l’area della passione, motivazione, dinamismo e creatività, della capacità di produrre emozioni, fascino, idee e brevetti. Quando è accordata con il mondo esterno rappresenta la capacità di emozionare e affascinare il pubblico, di attrarre talenti, clienti e investimenti.

In musica l’armonia è l’accompagnamento, il lavoro dell’orchestra e del coro, ciò che può rendere grandioso un modesto motivo musicale. All’interno dell’azienda è l’area dell’ascolto, della collaborazione, dell’accordo. Dall’armonia interna dipende la capacità di realizzare prodotti e servizi complessi attraverso la strategia, la programmazione e l’organizzazione. Quando l’azienda è accordata con il mondo esterno crea risonanza, risulta connessa al mercato in modo profittevole: trasmette e riceve energia.

In musica il timbro rappresenta l’identità del suono, sia esso proveniente da una voce che da uno strumento. Per l’azienda è la capacità di diventare “qualcosa” in cui i collaboratori si possano identificare e riconoscere. Un buon timbro aumenta il senso di appartenenza e l’orgoglio aziendale. Quando è ben accordato e distinto, i mercati riconoscono il brand come marchio di garanzia, come sinonimo di qualità. Se dico “passami lo Scottex”, identifico qualsiasi marca di carta con il marchio Scottex, attribuendo al marchio una leadership assoluta. La capacità di “diventare qualcuno” o di essere riconosciuto universalmente per un prodotto distintivo aumenta la redditività e i risultati dell’impresa.

Accordatura d'impresa - Premio Este prodotto formativo 2018

Una giuria formata da HR manager di Campari, Autogrill, Carrefour, Sanofi, Deutsche Bank e Reale Mutua, un professore dell’Università di Napoli, presieduta da F. Varanini ha riconosciuto una menzione speciale al prodotto formativo di Franco Marzo in collaborazione con ASA: accordatura d’impresa.
Il percorso fornisce gli strumenti per gestire la leadership e la cultura di impresa con i modelli mentali (mindset) della musica: ritmo, melodia, armonia e timbro, l’infrastruttura del pensiero organizzativo occidentale, il segreto del successo di culture musicali come l’opera, la sinfonia, ma anche della musica pop, rock, jazz, samba, tango, valzer, soul, blues, country etc.
Il programma di accordatura viene declinato sulla persona (strumento), sull’azienda (orchestra) o sul mercato (teatro).

Siete come preziosi Stradivari, orchestre con abili professori, ma se non siete accordati tra di voi e non sapete incontrare i gusti del pubblico, i vostri “teatri” si svuoteranno. Il processo di accordatura si basa su una matrice d’ascolto musicale.

L’obiettivo è individuare le “stonature” e porvi rimedio. Le “stonature” sono i numeri che non tornano (armonia), la mancanza di idee (melodia), l’assenza di valori (ritmo) o la mancanza d’identità (timbro); sono dissonanze, contraddizioni, conflitti, monotonie, inconsistenze, indecisioni, esitazioni, forzature, incongruenze, mancanze, strozzature…

Non è richiesta la conoscenza della musica

Intervista Premio Este 2018